growing tobacco

francescasciarraphotojournalist

geo editorial family photography

2017 © all rights reserved

growing tobacco

San Martino Valle Caudina

 

Inizia tutto in febbraio, in vaschette di polistirolo: un piccolo seme in pochissimo terreno, acqua, concime e medicinale per farlo germogliare. In aprile, quando le piantine iniziano a crescere, si eseguono tre successive falciature per prepararle ad essere piantate nel terreno, nei primi giorni di maggio. Ma è solo con l'arrivo dell'estate, a fine giugno, che parte la raccolta delle foglie di tabacco, operazione manuale eseguita senza uso di macchinari perché il terreno campano non lo permette. La raccolta dura fino a settembre, clima permettendo, e intanto si procede con l'essiccazione delle foglie, che legate con lo spago, vengono appese nelle serre. Il ciclo termina con lo sfilamento e la chiusura delle foglie in cartoni o balle di legno, dove poi a fine dicembre si esegue un esame di qualità del tabacco, prima della lavorazione. [collaborazione e raccolta info: Pamela Frungillo Alborino]